Aggiornamenti

Social Networks

Sponsored by

ilariamauric.it è online dal 2009
25 febbraio 2012

Problemi di infotainement low budget e fai da te per casa mia.


Negli ultimi due anni ho lavorato su alcuni progetti di domotica e infotainement con Videoworks ed e-xtrategy. Mi sono occupata della parte relativa alle interfacce e alla gui, facendo i conti con la struttura tecnologica creata ad hoc dai team con cui collaboro. Questi progetti mi hanno fatto pensare che anch’io potrei provare a connettere i dispositivi di infotainement di casa mia e così ho immaginato quello che mi piacerebbe succedesse, in base a come uso io la mia tecnologia e come vivo i miei spazi. Dato che vorrei cavarmela con qualche centinaio di € di spesa, in questo caso devo pensare io alla parte infrastrutturale e scegliere i prodotti consumer che ci sono sul mercato. Solo che… sono tutt’altro che esperta, anzi! 

Casa mia (in affitto) è in un piccolo condominio con 4 nuclei familiari, in una zona silenziosa e tranquilla di un paese sulle colline marchigiane. La casa non è nuova, ma è stata ristrutturata da poco. Non sono stati fatti interventi di ammodernamento, però. Quindi niente predisposizioni per allacciamenti nuovi o cose del genere.

I due ambienti principali in cui vivo di più (da sveglia :P ) sono la stanza/ufficio (circa 10 mq)  e la sala/cucina (circa 25 mq).
I dispositivi della stanza/ufficio sono ben collegati tra loro. Ho una wi-fi (un router d-link di cui sono delusa) che connette tra loro Macmini, MacBook Pro, iPad, iPhone, Samsung WindowsPhone e stampante. Ascolto musica o audiolibri su MacBook o iPad, sempre a volume molto basso. Non ho esigenza di avere delle casse potenti in questa stanza. Mi manca però un backup su tutte le macchine (ora il backup ce l’ho solo su Macmini).

La sala/cucina invece è totalmente scollegata. Il segnale wi-fi arriva bassissimo, ho uno schermo da 24 pollici che collego alla Kinect e un vecchio stereo che mi segue eroicamente dal 1994.

crosschannel user experience

Le mie definition of done sono tre:

  • accetto che possa essere un po’ complicata tutta la predisposizione, ma alla fine deve funzionare;
  • non mi interessa l’eccellenza, mi basta una buona qualità;
  • vorrei spendere al massimo 1500 €.

E queste sono le storie:

  • vorrei poter diffondere la musica che ho su iTunes nella sala/cucina;
  • vorrei avere una tv con schermo grande, sia per giocare con Kinect che per guardare la tv o i film (anche online);
  • vorrei riuscire a connettere la Kinect per provare a giocare online;
  • vorrei fare tutto questo comprando il minor numero possibile di nuovi dispositivi o telecomandi;
  • nei limiti del possibile vorrei evitare il problema della ridondanza;
  • se nel fare tutto questo riesco ad avere un unico backup dei miei mac, sarebbe perfetto.

Ed ecco i dubbi.

  • Time Capsule o Airport Express? Entrambi dovrebbero amplificare il debole segnale del router d-link. Time Capsule mi risolve il problema del backup. Airport Express dovrebbe risolvermi l’ascolto della musica se compro uno stereo wireless. Non mi sembra che esista un accessorio che faccia tutt’e tre le cose (amplificazione wi-fi, iTunes e backup). Escluderei di ascoltare musica sulla TV (quindi niente Apple TV). (NB: mi vengono in mente accessori Apple perché ho molti dispositivi Apple a casa e perché li conosco abbastanza bene).
  • quale Smart TV LCD, 3D Full HD da 40 o 46 pollici scelgo? È da un po’ che penso al modello di tv e me ne sono state consigliate diverse. Sony per i colori naturali; Samsung perché mi dicono essere il miglior prodotto sul mercato; LG perché è più accessibile e ha gli occhialetti 3D senza batteria (costano 10 € l’uno rispetto agli 80 € delle altre tv). Qualcuno mi ha suggerito di valutare anche un proiettore, ma non ho lo spazio e mi sembra una scelta eccessiva. A conti fatti e visto l’uso che intendo farne, credo che una LG sia più che sufficiente.
  • per il sistema di amplificazione, non so capire quale sia il modello che risolva il mio problema. Se dovessi davvero comprarlo, vorrei che diventasse anche un sistema di dolby surround per la TV, oltre che consentirmi di ascoltare la mia libreria iTunes. Do per certo che al mio orecchio poco esigente l’effetto sonoro sarà molto buono e soddisfacente, considerando anche che vivo in un condominio… questo per dire che non saprei distinguere il suono di un Bose da 2000 € da quello di un Libratone da 700.

Il grosso dubbio sta quindi su come risolvere il potenziamento wi-fi, l’ascolto della musica ed eventualmente il backup. 

Qualcuno ha già risolto problemi analoghi o sta usando prodotti di questo tipo?

user experience infotainement

7 Commenti
  • Una considerazione in primis: in uno spazio così piccolo non è possibile che un ruoter WiFi non funzioni a meno di interferenze poderose, prova a cambiare le impostazioni della rete e selezionare il canale “Auto” in modo che sia il router a scegliere il canale migliore per la ree WiFi.

    Per il resto avevo tutte le tue stesse necessità: Synology DS411j, fa tutto iTunes server, TimeMachine e server DLNA, puoi usare iPhone/iPad come telecomando (c’è un app apposta). Lo trovi anche a meno di 300€ e poi ci devi solo comperare i dischi, è un giochetto.

    .m

  • dimenticavo…è compatibile con i dispositivi AirPort e AirPlay

    .m

  • grazie Mauro! che sistema di amplificazione audio hai scelto, se puoi dirmelo?

  • MacTv+ Samsung Lcd 46 (tutta la vita!)+Airport express = spesa circa 1.500€ + quello che hai gia’. Tutto wifi!

  • @antonio: e la musica? La ascolto sulla tv?

  • Alessandro Violini
    Feb 27, 2012 alle 11:12

    Per prima cosa le storie scrivile con “voglio” e non vorrei :)
    Per il wi-fi sostengo la teoria di Mauro Servient, i mq che hai sono coperti solitamente da un unico wi-fi a meno che non hai interferenze, un wi-fi scadente o i canterti in muratura piombata.
    Detto questo per il wi-fi come brand ti consiglio Atalntis Land in futuro, anche a me la d-link ha deluso. Atlantis Land costa qualcosina in più ma è affidabile e da più di 5 anni ormai router acceso 24h + altro dispositivo wi-fi non hanno mai dato problemi. E per altro il wi-fi (sempre Atlantis Land) mi copre 160 mq da solo (ps: mura e canterti sono tutti in muratura, il cartongesso non c’è)
    Visto che vuoi unificare i backup ti consiglio il Time Capsule. Oltre a darti wi-fi ti fa il backup di tutti i dispositivi e ti condivide cartelle (quindi musica e foto, che per esempio potresti ritrovarti sulla TV con la Apple TV) e anche una periferica USB, che sia stampante o altro.
    Per la TV ti ho già espresso i miei pareri e la mia esperienza su FB, ritorno a dirti che il migliore è al di sopra del budget che vuoi spendere, quindi con quel budget punterei a prendere il miglior compromesso. Al momento secondo me SAMSUNG SHARP e SONY offrono la qualità migliore a un prezzo poco più alto della media e per me è un buon compromesso.
    Il suono è un mondo a parte che viaggia su altri prezzi. Un buon sistema costa più della TV + ipotetico impianto home theatre (proiettore ececc). Secondo me non ti serve un sistema così sofisticato dalle storie che leggo. Ho intuito che vuoi una spinta ben oltre le casse della TV ma non il sistema hi-fi che spacca i muri. Vai alla Trony o Euronic o questi posti in cui c’è sempre l’angolo hi-fi. Prova (perchè puoi farlo) un 5+1 o un 2+1 (se vuoi cablare di meno) e scegli in base alle tue preferenze. Se ti accontenti te la cavi con poco e hai una bella spinta per TV e kinect. Se ti butti sul SONY o BOSE sganci subito 2000 euro per il suono altrimenti non vale la pena buttarsi in quelle marche se devi prendere l’entry level.
    Se rimane qualcosa dei tuoi 1500 euro di budget spenderei 200 euro di operaio che mi passa il cavo di rete sotto i battiscopa (credo tu li abbia) dalla stanza cnon i mac fino alla cucina (devi passare attraverso 3 canterti). Ti ritrovi cablata più di mezza casa con una versatilità di rete che ti toglierà molti problemi ora e in futuro.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Informazioni e licenza


    Questo blog utilizza Wordpress è basato sul tema Gutenberg, modificato da me con i preziosi consigli di Nicolò e il fondamentale supporto di Luca
    Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti del mio blog sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 (Italia License).