Aggiornamenti

Social Networks

Sponsored by

ilariamauric.it è online dal 2009
15 maggio 2012

Nuovi dispositivi = nuovi modelli mentali (o viceversa)


All’IA Summit 2012, Diego Banchero ha presentato un intervento dal titolo “IA e adaptive design: SHE (Shrink, Hide, Embody) always right” al termine del quale Stefano Bussolon ha chiesto: “Ma quindi a nuovi dispositivi corrispondono nuovi modelli mentali?” Diego ha risposto: “Non ho dati su cui basare la mia risposta, quindi posso solo dire che la mia sensazione è che sia così.”

La slide 38 del keynote di Sylvain Cottong.


Categorie:  eventi
19 dicembre 2011

Adattivo e responsivo: che significa?


Nel 2011 abbiamo assistito al boom definitivo degli smartphones e dei tablet. Non starò qui a tediarvi con infografiche e statistiche. Il trend è talmente chiaro… e io stessa da tempo faccio i conti con questi nuovi contesti di utilizzo.
Per me vuol dire imparare a ragionare secondo nuovi paradigmi e imparare anche un nuovo vocabolario (anche se ho scoperto che di responsività si parlava già da molto, ma molto tempo).
Ho un dubbio… diciamo “linguistico” che ho provato a fugare grazie ad alcuni articoli e libri che cito in fondo. Avevo anche scritto un tweet in cui chiedevo se qualcuno conoscesse la differenza tra le due definizioni “adaptive design” e “responsive design” (e ci sarebbe anche il “reactive design”). Qualcuno mi aveva suggerito di avventurarmi nel territorio dei “sistemi complessi” (?). Così ho deciso di scrivere questo post.

Informazioni e licenza


Questo blog utilizza Wordpress è basato sul tema Gutenberg, modificato da me con i preziosi consigli di Nicolò e il fondamentale supporto di Luca
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti del mio blog sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 (Italia License).